Tre master dedicati alle professioni universitarie. La Giunta, su proposta dell’assessore Luca Zeni, ha autorizzato la convenzione fra Provincia e Università di Verona

managerDue percorsi universitari consolidati, uno per formare professionisti coordinatori delle professioni sanitarie e l’altro per acquisire competenze specialistiche di gestione della cronicità e fine vita, nonché un nuovo percorso di “Nursing assessment e decision making avanzati per la gestione di situazioni assistenziali complesse” rivolto ad infermieri in attesa di occupazione. Sono i tre master, organizzati a Trento dal Polo universitario delle professioni sanitarie dell’Apss per l’anno accademico 2015-’16, di cui oggi la Giunta ha autorizzato la stipulazione della convenzione con l’Università degli Studi di Verona.
“Per esercitare al meglio le professioni sanitarie, sono sempre più necessari aggiornamento e specializzazione – commenta l’assessore alla salute e politiche sociali, Luca Zeni -, per questo l’amministrazione provinciale non solo conferma, per il prossimo anno, due percorsi che hanno già dimostrato la propria efficacia, ma propone un nuovo master, che ha l’obiettivo di sostenere l’occupazione dei giovani laureati in infermieristica. Le ultime indagini di Almalaurea evidenziano infatti, per questa categoria, un trend occupazionale in diminuzione, unito alla scarsa possibilità di effettuare tirocini extracurricolari, mentre al contrario solo la formazione continua consente di rispondere pienamente ai bisogni di salute della popolazione”.

“Management per funzioni di coordinamento delle professioni sanitarie”, arrivato alla quinta edizione, è un master universitario di 1° livello finalizzato ad approfondire le conoscenze, acquisire le abilità tecniche e le competenze richieste per un efficace coordinamento delle risorse e di management dei processi.
Case manager di cure primarie e palliative”, giunto alla seconda edizione, intende fornire le necessarie competenze per la presa in carico della persona con malattia cronica nell’ambito delle cure primarie e palliative, con particolare riferimento ad un approccio interprofessionale.
Infine “Nursing assessment e decision making avanzati per la gestione di situazioni assistenziali complesse” è un master nuovo e sperimentale, rivolto agli infermieri in attesa di occupazione, che si propone di sviluppare competenze di pianificazione e decisionali nella gestione di situazioni assistenziali complesse.
Informazioni disponibili sul sito dell’Università degli Studi di Verona: http://www.univr.it/master e sul sito dell’Apss: https://www.apss.tn.it/formazione-post-base-master-e-corsi-di-perfezionamento
(at)

Lascia un commento


4 + = nove