Carenza medici e sospensione servizi oncologia a Borgo

chemio

Ospedale di Borgo: mancanza di medici in medicina e sospensione day hospital oncologico, quali le prospettive della rete oncologica? Una buona rete oncologica dovrebbe avere la possibilità di interagire costantemente con tutte le strutture del sistema ospedaliero, riconoscendo la necessità di concentrare alcune prestazioni più complesse e di garantire servizi essenziali come quelli legati all’oncologia più possibile vicino al paziente. La gestione del day hospital oncologico è affidata ai reparti di medicina dei singoli ospedali e, quando si verificano difficoltà in una struttura, non sempre si può far conto su di una rete capace di garantire il miglior servizio al cittadino. Risulta allo scrivente consigliere che in questo momento presso …

Leggi →

Rinnovo della convenzione con le associazioni del soccorso

croce bianca

Ordine del giorno Rinnovo della convenzione con le associazioni del soccorso La rete dell’urgenza emergenza e trasporto sanitario si basa in Trentino sull’attività di 41 associazioni di volontariato, che affiancano ed integrano l’attività dell’azienda sanitaria. Le “croci” si occupano di soccorso e trasporto infermi e di trasporto di materiale biologico (ad esempio per trapianti o per analisi specialistiche in altre realtà del nord Italia), e costituiscono una realtà preziosa per l’intera comunità trentina. L’impegno costante, organizzato e strutturato dei 2.534 volontari, che sono la spina dorsale delle associazioni, deve essere costantemente riconosciuto, sostenuto e valorizzato da parte delle istituzioni provinciali. Il rapporto tra Provincia, APSS e associazioni di volontariato si …

Leggi →

Piste ciclabili da ultimare e da creare

ciclabile

Nello scorso mese di agosto si è inaugurata la tratta pinetana della pista ciclabile che da Pergine Vals. sale fino all’altopiano di Pinè, aprendo un percorso di poco meno di un chilometro, mentre manca il completamento della pista sul territorio comunale di Pergine Vals., anche se i ciclisti ed i cicloamatori utilizzano comunque quel tratto mancante. Allo stesso modo, il tracciato della vecchia strada provinciale n. 29 fra Mezzocorona e la Rocchetta, chiuso da anni al traffico veicolare, viene regolarmente usato dai ciclisti per evitare la statale n. 43 e raggiungere in tranquillità l’imbocco delle Valli del Noce. Si tratta però di una strada chiusa al traffico di ogni tipo, …

Leggi →

Quando saremo fòra fòra per la Valsugana..

crozi

Nel Paese delle meraviglie, purtroppo, non c’è più nulla che ci meraviglia. Il 19 giugno di due anni fa, il Consiglio provinciale approvava una mozione del Partito Democratico del Trentino, con la quale si invitava la Giunta provinciale ad attivarsi tempestivamente per ovviare ai disagi, soprattutto per i lavoratori pendolari e per le attività economiche, derivanti dalla chiusura per opere risistemazione del “viadotto dei Cròzi” sulla statale della Valsugana, promuovendo ad esempio cambi di viabilità, sensi unici alternati e utilizzo di navette. Due anni fa! Domani la strada statale viene chiusa e, come sempre, nulla sembra essere stato fatto per dar seguito a quella mozione e per ovviare quindi ai …

Leggi →

Terroristi 40 anni dopo..

terroristi

Le parole della Ministro alla giustizia Cartabia sono una sintesi perfetta dello Stato di diritto e di una democrazia solida. Grazie al governo Draghi per aver affrontato positivamente un’ingiusta e ambigua situazione che si protraeva da troppi anni. “Nessun ordinamento giuridico può permettersi che una pagina così lacerante della storia nazionale resti nell’ ambiguità, e resti irrisolta. La storia offre numerosi esempi di giudizi celebrati e di vicende giudiziarie portati a compimento a molti anni di distanza. La nostra volontà di riproporre la richiesta delle estradizioni non risponde nel modo più assoluto ad una sete di vendetta, che mi è estranea, ma ad un imperioso bisogno di chiarezza, fondamento di …

Leggi →

Hannah Dalzocchio Arendt..

Arendt

L’emotion che meglio rappresenta generalmente il mio stato d’animo quando interviene con le sue perle la capogruppo della Lega in consiglio provinciale Dalzocchio, è quella con il viso tra le mani, in segno di sconforto.. Oggi non si è smentita, diffondendo un comunicato stampa di commento ad un mio post sul tema del coprifuoco per bar e ristoranti. Tralascio la parte di merito, dove semplicemente non ha capito di cosa parlavo; ormai non rispondo nemmeno più in questi casi. Mi soffermo invece sulla sua riflessione finale. Fugatti sostiene di voler tenere aperto fino alle 23 i bar, “pur sapendo che perderò il ricorso che farà lo Stato”. Nel mio post …

Leggi →

Regione e assunzioni.. ma non era prima i trentini?

giornalista

Ma non era “prima i trentini”? La giunta regionale ha scelto di ripristinare l’ufficio stampa in Regione (dal 2014 si avvaleva di quelli delle due Provincie), assumendo senza concorso, a chiamata diretta, un giornalista (sicuramente molto bravo, non ho alcun elemento per discuterne la professionalità) che per pura coincidenza lavorava all’ufficio stampa della Lega a Roma, dopo aver lavorato al sito padania.net. Forse, in un momento molto difficile per l’editoria locale, che, in particolare dopo la chiusura del quotidiano “il Trentino”, vede molti validi giornalisti trentini senza lavoro o con lavori saltuari, si poteva valorizzare qualche professionalità presente sul territorio, visto l’assoluto potere discrezionale della scelta. Purtroppo capita spesso di …

Leggi →

Coprifuoco? Obbedisco..

fugattisalvini

Quando il comandante chiama, i soldati rispondono (anche se è del tutto casuale.. ) La madre di tutte le battaglie, per il Presidente Fugatti, ora è spostare il coprifuoco alle 23 invece che alle 22, secondo la linea indicata da Salvini. Tanto da sfidare lo Stato, “pronto a perdere il ricorso”, meritando le pagine dei quotidiani nazionali (nelle foto, l’articolo del Corriere della Sera). Mi permetto qualche osservazione: – Fugatti dice che il coprifuoco alle 22 anziché alle 23 è una misura “cattiva e ideologica”. Se così fosse, anche fare una guerra per spostare di un’ora il coprifuoco sarebbe una linea “ideologica”, ponendosi sullo stesso piano. Così almeno suggerirebbe la …

Leggi →

Una poltrona per due o due per una poltrona?

sigillo-San-Venceslao

UNA POLTRONA PER DUE O DUE PER UNA POLTRONA? Quella sorta di furia iconoclasta che sta muovendo, da tempo, la Giunta provinciale nel cancellare o superare tutte le iniziative adottate dai precedenti governi provinciali, ha centrato abilmente l’obiettivo del ridicolo, al punto che il Consigliere provinciale del Partito Democratico del Trentino, Luca Zeni, ha depositato oggi un’interrogazione in proposito. Infatti, con un apposito disegno di legge, la Giunta provinciale vorrebbe istituire l’onorificenza “Trentino onorario”, quale riconoscimento a tutti coloro che promuovono in ogni campo e modo il Trentino. Una bella iniziativa, se non si trattasse della riproposizione pedissequa di quanto già previsto con l’onorificenza dell’ “Aquila di San Venceslao”: stesse …

Leggi →

Nuovo ospedale a Cavalese in Project financing ad iniziativa privata. E la legge provinciale che lo impedisce?

fiemmeh

Il Consigliere provinciale del Partito Democratico del Trentino, Luca Zeni, ha depositato oggi una interrogazione legata agli sviluppi di una vicenda che pare puntare a spostare il sito di realizzazione del nuovo ospedale di Cavalese, affidandone la gestione ad una società privata. Già da tempo l’intera questione sembra avvolta da una nube di incognite e di opacità. Dapprima il Presidente della Giunta che nega ogni ipotesi di spostamento dell’ospedale, poi i Dirigenti provinciali che incontrano riservatamente gli Amministratori locali; poi ancora lo Scario che svolge un ruolo intermediatorio tra i proprietari dei terreni interessati al nuovo progetto e la società che dovrebbe realizzarlo ed infine la stessa che presenta una …

Leggi →
Pagina 2 di 7112345...102030...Ultima »