[raw]

La giunta plagia Trentino Digitale

plagio

Il consigliere del Partito Democratico Luca Zeni ha depositato una dettagliata interrogazione per fare chiarezza sulla piega ambigua che sembra avere preso il Progetto Smart Territory di Trentino Digitale. Varato dalla Giunta nel 2018, nella scorsa legislatura, per mettere a servizio la tecnologia e le infrastrutture informatiche contro lo spopolamento delle valli trentine e per un’assistenza più capillare, il progetto era stato bollato come inadeguato dall’assessore Spinelli, e utilizzato come grimaldello per portare, in modo forzato e illegittimo, alle dimissioni del c.d.a. della società. Tutto bene, o meglio tutto male, se non fosse che al danno si unisce ora la beffa di vedere quello stesso progetto, che nel corso del …

Leggi →

Registrazione del profilo genetico dei cani, proposta di legge

shiba

Presentato un disegno di legge che propone che vangano registrati all’anagrafe canina provinciale anche i dati relativi al profilo genetico degli animali. Attualmente all’anagrafe canina vengono registrati i dati identificativi dei cani di proprietà e di quelli trovati vaganti sul territorio provinciale e i dati, le notizie e i rilievi dell’azienda sanitaria ritenuti utili ai fini della sicurezza pubblica sanitaria, relativa ai cani morsicatoti e ai cani con aggressività non controllata, riguardanti situazioni di rischio per la pubblica incolumità. L’identificazione è attuata mediate un sistema elettronico a radiofrequenza (RFID) composta da un microchip inserito sottopelle e da un lettore di codici. La tecnologia ed i progressi nella identificazione genetica permettono …

Leggi →

Dalla Russia con amore?

Ambrosi-2-1

Interrogazione  DALLA RUSSIA CON AMORE ? Dopo l’assenza dello scorso anno, dovuta all’appena avvenuto insediamento della Giunta provinciale, in queste festività si è fatto vivo il Babbo Natale leghista, accompagnato dall’omologo Nonno Gelo di antica tradizione slava, per regalare ai trentini un concerto lirico, promosso dalla Provincia per celebrare il bicentenario della fondazione del Teatro Sociale.  L’evento è sicuramente di qualità e pare sia stato promosso, con un’attività che riconosciamo come meritoria e che non si vuole per nulla biasimare, da una Consigliera provinciale della Lega Salvini. Si tratta evidentemente di un aiuto positivo al Servizio Attività culturali, retto peraltro da un “brigatista rosso” ammansito solo dal prof. Sgarbi, per …

Leggi →

Bullismo istituzionale

manifestazione-sindaci-milano

Interrogazione n.  1058 LA GIUNTA PROVINCIALE E’ A CONOSCENZA DEL CONFINE ESISTENTE TRA RUOLO ISTITUZIONALE E ATTIVITA’ POLITICA? In diverse occasioni Giunta provinciale salviniana ha dimostrato di seguire in toto l’esempio del capo nazionale e di mischiare i piani istituzionali e politici. Negli interventi ufficiali, nei rapporti con associazioni e realtà del territorio – pensiamo, ad esempio, alla frequente pratica della rappresentanza della Giunta provinciale “attribuita” al Consigliere provinciale di maggioranza disponibile e di turno – nelle conferenze stampa “miste” tra Assessori e Consiglieri nella sala stampa della Provincia, negli strappi istituzionali continui con la realtà sociale. Un ulteriore salto di qualità pare si sia verificato nel corso di un …

Leggi →

Cancellato il monitoraggio sui fitofarmaci!

pesticidi

A GIUNTA FUGATTI CANCELLA IL MONITORAGGIO PREVISTO CON L’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ SUI RISCHI DA ESPOSIZIONE AI PRODOTTI FITOSANITARI Nella risposta all’interrogazione del consigliere Zeni la giunta comunica di aver cancellato il monitoraggio, già oggetto di una dettagliata convenzione. “Nascondere la testa sotto la sabbia ed evitare un monitoraggio serio non aiuta nessuno, né la salute, né i frutticoltori”, afferma il consigliere Zeni “siamo di fronte ad un grave atto di omertà da parte della giunta Fugatti. Su questo tema occorrono serietà e responsabilità, evitando inutili allarmismi, e fornendo a produttori e popolazione i migliori strumenti di monitoraggio” Il consiglio provinciale il 30 dicembre 2015 ha approvato una legge, la …

Leggi →

Procedimenti disciplinari e querele ai medici non allineati alla giunta leghista

Procedimenti disciplinari e querele ai medici non allineati alla giunta leghista. Il consigliere provinciale Luca Zeni ha depositato un’interrogazione con la quale chiede conto alla giunta Fugatti dell’atteggiamento intimidatorio nei confronti di un primario che ha criticato non la gestione della sanità, ma dell’orso M49, da parte della Provincia, esercitando come ogni cittadino un basilare diritto di espressione del pensiero! Utilizzare lo strumento del procedimento disciplinare è manifestamente illegittimo, ed infatti l’azienda sanitaria ha dovuto archiviare il tutto, ma la giunta leghista, invece di cercare di ricucire il rapporto e migliorare il contesto di lavoro per i medici trentini, ha pensato bene di utilizzare l’avvocatura della provincia per presentare querela …

Leggi →

Bocciate le proposte su volontariato sanitario e programmazione

sanità

Sanità, lo sguardo corto della Lega. Nella relazione al bilancio del Presidente Fugatti di sanità si parla solo con riferimento al punto nascita di Cavalese e alle guardie mediche, rivendicando riaperture in maniera del tutto imprecisa: – le guardie mediche di Tesino e Ledro sono chiuse dal lunedì al venerdì; – il rapporto medici/abitanti non è vero che è stato modificato perché manca il necessario accordo sindacale; – gli ambiti della medicina generale sono stati definiti nel 2017 e non dalla Lega.. Ho presentato allora due ordini del giorno, per allargare lo sguardo e parlare davvero di sanità. Nel primo si parla della facoltà di medicina a Trento, mentre il …

Leggi →

Bocciata la proposta su una formazione medica specialistica

medico mutua

Bocciato l’ordine del giorno proposto sul tema facoltà di medicina. Nel testo si analizzava il tema della carenza dei medici e dell’imbuto formativo al momento della specializzazione: è chiaro che aprire in Trentino una succursale dell’Università di Padova, che parte dal quinto anno, è una sciocchezza, un potenziale danno per il Trentino, che diventerebbe ancora di più una colonia veneta. La proposta era di lavorare invece insieme all’università di Trento nel progetto di lavoro con facoltà come Innsbruck e Verona, insieme ai nostri enti di ricerca (pensiamo solo al Cibio), per offrire opportunità formative specialistiche, clinicizzando i reparti degli ospedali trentini. Ma questa proposta è stata bocciata, non interessa il …

Leggi →

Il bilancio della Provincia

bilancio

Il bilancio è il momento più rilevante dell’azione di un’amministrazione pubblica. Si decide dove allocare le risorse, dove mettere i soldi. Grazie alle imposte versate dai cittadini trentini, la Provincia di Trento ha a disposizione oltre 4 miliardi di euro, e spetta al Consiglio provinciale, su proposta della Giunta, scegliere come distribuirli tra i vari settori: istruzione, sanità, enti locali, lavori pubblici e via via tutti i vari settori. La linea politica di un partito o di una coalizione si misura nel momento del bilancio, perché si può valutare in quali settori intende investire di più, e soprattutto che tipo di politica di sviluppo ha in mente per la sua …

Leggi →

Prevenzione tumori, rispettare gli impegni

tumori

Interrogazione n. A QUANDO IL RISPETTO DEGLI IMPEGNI PRESI? Nella seduta del Consiglio provinciale dello scorso 25 luglio ed in correlazione alla discussione del disegno di legge n. 21 “Assestamento del bilancio di previsione della Provincia autonoma di Trento per gli esercizi finanziari 2019 – 2021”, l’Assemblea legislativa approvava l’Ordine del Giorno n. 37 avente per oggetto “Interventi a favore dei soggetti ad alto rischio genetico di contrarre tumori alla mammella e all’ovaio”. Con tale approvazione Il Consiglio provinciale impegnava la Giunta ad “attuare, in linea con la letteratura scientifica, un percorso di presa in carico finalizzato alla sorveglianza attiva dei soggetti iscritti al servizio sanitario provinciale esposti a un …

Leggi →
[/raw]