“Clerici vagantes”, pellegrini della democrazia diretta

  Interrogazione “CLERICI VAGANTES”, PELLEGRINI DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA Nella frenesia vorticosa delle attività che, quotidianamente, sembrano sommergere la Giunta provinciale, emerge con forza la passione evidente e comune a tutta la compagine di governo per una costante presenza istituzionale sul territorio, sia in forma singola come collettiva. Se tale passione forse poteva apparire comprensibile nella fase emergenziale dettata dal maltempo, adesso, a distanza ormai di tre mesi, risulta evidente che non si trattava di presenzialismo solidale, bensì di una più strutturata vocazione al turismo istituzionale, capace di collocare nelle più disparate geografie del Trentino la settimanale convocazione della Giunta provinciale, in una sorta di permanente tour elettorale, ammantato dell’ormai riconosciuta …

Leggi →

“Ai liberi ed ai forti”, don Sturzo cento anni dopo

Di seguito riporto il mio editoriale sul Corriere del Trentino sul popolarismo oggi. Nel centenario dell’ ”Appello al Paese” di don Luigi Sturzo, meglio noto come appello “Ai liberi ed ai forti”, non si può accettare l’attuale spinta alla derubricazione di una parte importante, se non fondamentale al pari di quelle del liberalismo e del socialismo, della storia politica italiana. Ridurre infatti oggi la memoria del popolarismo di radice cattolica ad un episodio accaduto ed ormai concluso significa non aver colto la grande differenza che distingue il processo politico italiano da quello di larga parte dell’Europa. Nel mondo anglosassone l’ispirazione rigida e incentrata sull’individuo del protestantesimo ha prodotto, nel corso …

Leggi →

Calderoli a Trento, quando la forma è sostanza

Interrogazione n. “VISITE UFFICIALI E REGOLE DI PROTOCOLLO” Come certamente noto, i comportamenti istituzionali sono organizzati da sempre secondo alcune regole, usi, consuetudini ed attenzioni, unanimemente condivise, che si raccolgono nelle materie del Cerimoniale e del Protocollo, ovvero degli strumenti e degli uffici atti a regolare i comportamenti che vanno tenuti nei luoghi istituzionali e dalle figure rappresentative appunto delle Istituzioni pubbliche nella consapevolezza che il rispetto di tali dettati, non è solo atto di cortesia formale ed ufficiale, ma qualifica le Istituzioni e ne determina l’immagine pubblica. Ovviamente in questa fattispecie rientra anche la Presidenza del Consiglio provinciale, la quale, proprio perché interpreta il ruolo di più alta rappresentazione …

Leggi →

Una politica che non sa più programmare. L’editoriale sull’Adige

L’editoriale pubblicato sul quotidiano l’Adige. UNA POLITICA CHE NON SA PIU’ PROGRAMMARE Consapevoli di abitare ormai dentro un tempo magmatico e segnato dal continuo sovrapporsi di incertezze e contraddizioni, abbiamo abdicato al dovere della coerenza, adattandoci a vivere solo un immanente presente quotidiano, senza aver più memoria alcuna del passato, prossimo come remoto e, al contempo, privi di sguardo prospettico sul futuro. “Tutto, oggi e subito” sembrano essere insomma le connotazioni principali delle attuali società occidentali, in un crescendo di rancori, di diffidenze, di paure indotte e di violenza quali caratteristiche determinanti il profilo di quest’epoca. Mentre a Londra il Parlamento boccia l’accordo faticosamente raggiunto per la “Brexit”, rischiando di …

Leggi →

question time Spazio Argento

Interrogazione a risposta immediata. La legge provinciale 14/2017 disciplina tutta la filiera dell’assistenza agli anziani, dalla prevenzione, all’assistenza domiciliare alla residenzialità alla RSA, ed è stata il frutto di un lunghissimo confronto con gli attori del sistema. La delibera n. del 27 dicembre 2018 rinvia l’attuazione della legge, senza motivazione alcuna e senza il passaggio in commissione previsto dalla legge. Tutto ciò premesso si chiede all’assessore competente se è a conoscenza del trend di invecchiamento della popolazione, con stime che prevedono un aumento di 35000 anziani nei prossimi 12 anni, 85.000 nei prossimi 32 anni, e se ha preso visione della univoca documentazione che mostra l’insostenibilità del mero aumento dei …

Leggi →

Tanto tuonò che piovve.. interrogazione sull’emergenza maltempo

Interrogazione n. “TANTO TUONO’ CHE PIOVVE” Gli eccezionali eventi atmosferici che hanno colpito anche il territorio provinciale alla fine dello scorso mese di ottobre, oltre ad aver arrecato danni non indifferenti a persone, immobili e cose, hanno soprattutto causato una grandiosa quantità di schianti boschivi. Interi boschi sono stati spazzati via dalla furia del vento, creando e ricreando panorami nuovi – e spesso oltremodo desolati – e cambiando, al contempo, la morfologia stessa del territorio. Con puntuale tempismo, il neo eletto Presidente della Provincia, accompagnato anche dal Presidente uscente, ha visitato vallate e realtà che hanno subito la furia degli elementi ed ha promesso interventi immediati e risolutori  almeno dell’emergenza. …

Leggi →

“Essere o non Essere?”, lo strano bando per dirigere sanità e sociale

Interrogazione “ESSERE O NON ESSERE?”, LO STRANO BANDO PER DIRIGERE SANITA’ E SOCIALE Avvolto, come il principe danese dell’immortale opera shakesperiana, nell’eterno dubbio fra l’attingere alle non poche competenze interne della Provincia o avvalersi della fedeltà di persone aventi l’esclusivo merito di appartenere alla stessa area ideologica, l’attuale Assessore al Personale ha deciso di optare per la seconda ipotesi. Ha infatti giudicato inadatta l’intera rosa del personale di livello dirigenziale (sono oltre cento i Dirigenti della Provincia Autonoma di Trento, senza contare le società partecipate) oggi operante nella Struttura provinciale ed ha così dato vita ad un lungo “Avviso pubblico per l’assunzione a tempo determinato di un dirigente cui affidare …

Leggi →

Reddito di cittadinanza e autonomia trentina

Interrogazione  “REDDITO DI CITTADINANZA ED AUTONOMIA PROVINCIALE” Dopo una lunga – e per alcuni versi difficile ed anche oscura – gestazione politica, allo scadere dei tempi supplementari ed utilizzando strumenti decisamente inusuali come l’assenza di dibattito nelle Commissioni legislative, è finalmente giunta ad approvazione la Legge finanziaria dello Stato per l’anno 2019, depauperando peraltro il Parlamento delle sue funzioni e del suo ruolo e riducendolo a semplice luogo di espressione del consenso più fideistico, anziché dell’articolato confronto democratico. Con tale atto politico si è venuto così ad assicurare, non solo il rispetto di alcuni obblighi assunti dal Paese con l’Unione Europea, quanto la copertura finanziaria delle più stravaganti promesse elettoralistiche, …

Leggi →

Interrogazione: “Dell’assessorato all’ingerenza”

L’interrogazione seguente riguarda l’approccio molto invasivo dell’assessore alla conoscenza (senza i), non soltanto in materia di istruzione, ma anche nelle procedure concorsuali per ruoli tecnici nell’ambito della cultura. Diciamo che il rispetto delle istituzioni imporrebbe uno stile meno sbragato. Interrogazione “DELL’ASSESSORATO ALL’INGERENZA” Forse l’efficientismo sbrigativo – e vagamente autoritario – dell’attuale Assessore alla Cultura ed Istruzione della Provincia autonoma di Trento imporrebbe un cambio della denominazione dell’Assessorato presieduto da tanta baldanza, trasformando l’attuale denominazione in quella più aderente alla realtà di “Assessorato all’Ingerenza”, posto che il suo titolare non si lascia sfuggire occasione alcuna per esercitare quest’invadente caratteristica della sua azione politica. Infatti, prima di dar vita al nuovo istituto …

Leggi →

Immigrazione: sì ad autonomia, sicurezza e accettazione sociale

Il tema dell’immigrazione continua a occupare la scena mediatica, a causa di decisioni che sembrano puntare a tenere alta la tensione sociale e aumentare i problemi, anziché risolverli. Una mozione, sottoscritta da tutto il gruppo del Pd del Trentino, per percorrere la strada della ragionevolezza, per affrontare i possibili problemi e costruire percorsi di autonomia.   PROPOSTA DI MOZIONE ORGANIZZARE I SERVIZI PER LE PERSONE STRANIERE RESIDENTI IN TRENTINO CHE FAVORISCA PERCORSI DI AUTONOMIA E QUINDI SICUREZZA E ACCETTAZIONE SOCIALE È stato avviato, nella nostra provincia, un percorso di smantellamento di un’esemplare risposta ad una delle sfide socialmente e umanamente più rilevanti che questo territorio ha affrontato negli ultimi decenni. …

Leggi →
Pagina 20 di 57« Prima...10...1819202122...304050...Ultima »