Covid-19: Quale il programma di implementazione dei tamponi su sanitari e popolazione?

tampone-coronavirus

Interrogazione  Covid-19: Quale il programma di implementazione dei tamponi su sanitari e popolazione? Di fronte ad un’epidemia di proporzioni globali, la comunità internazionale si è trovata impreparata, senza un piano con dei protocolli prestabiliti da seguire, e in molte fasi i governi sembrano procedere a vista, con provvedimenti che si susseguono di giorno in giorno, e con il rischio di alimentare confusione nella popolazione. In questo contesto, la Provincia autonoma di Trento ha avuto il vantaggio di avere alcune settimane di ritardo, nella diffusione del virus, rispetto alle regioni limitrofe, Lombardia e Veneto, e avrebbe potuto sfruttarle per anticipare alcuni provvedimenti. L’analisi delle strategie di alcuni Paesi, in particolare la …

Leggi →

Coronavirus: fare più tamponi!

lettera ordine

La lettera dell’Ordine dei Medici alla Provincia autonoma di Trento è chiarissima nell’indicare la priorità in questo momento. L’estensione dell’uso dei tamponi, in primo luogo a tutto il personale negli ospedali e nelle case di riposo, poi a tutti i sintomatici e ai familiari, è il mezzo principale per contenere l’epidemia. La nostra autonomia speciale, e le risorse di cui dispone, ci consentirebbe di agire subito in maniera efficace. Proseguiamo nelle raccomandazioni, nelle restrizioni, nei controlli, ma concentriamo le energie sulla richiesta di chi è in prima linea.

Leggi →

coronavirus: l’intervento in Consiglio

foto consiglio

Coronavirus. L’intervento oggi in aula sul ddl per interventi a sostegno dell’economia. La giunta sta calcando molto la mano su chi fa qualche passeggiata sotto casa (pratica che, svolta nel rispetto delle prescrizioni su distanze e modalità, serve a mantenere l’equilibrio anche emotivo proprio di chi rispetta rigorosamente le disposizioni in vigore, soprattutto se dovessero prolungarsi nel tempo: non vietiamola in assoluto ma sanzioniamo chi ne approfitta!), ma le priorità dovrebbero essere: – estensione dei tamponi a sanitari e persone sintomatiche e familiari, per contenere davvero il contagio; – maggiori strumenti di sicurezza per chi lavora in ospedali, rsa, farmacie.. – massima attenzione in supermercati (incentiviamo spese a domicilio e …

Leggi →

Andrà tutto bene?

andra tutto bene

Oggi sarò politicamente scorretto. Lo dico: non capisco questa ostentazione dell’autorassicurante ed un po’ deresponsabilizzante slogan “andrà tutto bene”. Cosa vuol dire? È chiaro che alla fine la pandemia passerà e l’umanità non si estinguerà per questo virus, ma nel frattempo saranno morte migliaia di persone. Non c’è scritto da nessuna parte che l’umanità è destinata a magnifiche sorti e progressive, la morte è un destino che non va nascosto, ma elaborato ed affrontato, anche nei confronti dei bambini. La speranza non è cieco ottimismo, è invece una categoria del pensiero che deve essere inscindibilmente collegata a consapevolezza ed amore. In questa fase preferisco gli appelli alla responsabilità, al rispettare …

Leggi →

Coronavirus, 8 marzo: la giunta sia rigorosa per evitare il contagio anche in Trentino

piste sci

8 marzo Il rigore che coinvolge le regioni del nord più colpite dal virus contrasta con le immagini della ressa sulle piste da sci in questi giorni in Trentino. Se vogliamo evitare un aumento veloce del contagio nella nostra Provincia, serve una linea più ferma, con alcuni provvedimenti che ancora mancano, come: – il rispetto delle regole di distanza sugli impianti, o la chiusura immediata degli stessi; – la sospensione dell’attività programmata negli ospedali, per diminuire l’accesso delle persone e concentrare le energie sull’emergenza; – la chiusura alle visite nelle rsa (come ha ben previsto Upipa); – la sospensione delle attività diurne per anziani e disabili che ancora vengono svolte. …

Leggi →

Consiglio provinciale: inascoltati gli inviti della Corte dei Conti?

kasw

Interrogazione n. INASCOLTATI GLI INVITI DELLA CORTE DEI CONTI? Come certamente noto, la Corte dei Conti ha, negli scorsi mesi, richiamato le Amministrazioni pubbliche del nostro territorio ad avvalersi, in prima istanza ed in casi di contenzioso, del patrocinio dell’Avvocatura dello Stato, anziché affidare subito incarichi al libero Foro, paventando l’ipotesi di danno erariale, qualora le Amministrazioni pubbliche decidessero di non avvalersi della competenza e della professionalità dell’Avvocatura dello Stato. Recentemente è stata approvata dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio provinciale una deliberazione di affido di patrocinio legale al libero Foro, in una vertenza che vede contrapposto il Consiglio provinciale stesso, nella figura del suo Presidente, ad un privato cittadino, assunto …

Leggi →

Coronavirus, si lavori in sinergia tra istituzioni

casa riposo

Si lavori in sinergia tra istituzioni, condivisibile la scelta di UPIPA a tutela degli ospiti delle case di riposo. Il Trentino, insieme al resto del Paese, sta attraversando una fase di emergenza che richiede uno sforzo collettivo di serietà ed equilibrio. La popolazione trentina sta dimostrando forte senso di responsabilità, prendendo atto dei provvedimenti che si susseguono a livello nazionale e provinciale. Il gruppo consiliare del Partito Democratico del Trentino ha riconosciuto nelle ultime settimane l’impegno della giunta provinciale a sostegno in particolare dell’organizzazione a livello sanitario, inteso sia come prevenzione per contenere il contagio sia come intervento clinico sui malati. Questo approccio istituzionalmente responsabile non ci esenta dal sottolineare …

Leggi →

Ferrara Arte come il Mart?

ferrara

Interrogazione n. “FERRARA ARTE” COME IL M.A.R.T.? Probabilmente i nomi di Alberto Ronchi, Francesco Ruvinetti e Massimo Maisto a moltissimi di noi non dicono nulla. Si tratta però di tre già Assessori alle Politiche culturali del Comune di Ferrara dal 1999 al 2019, i quali hanno recentemente rivolto un pubblico appello al Sindaco della città estense di intervenire nella gestione di “Ferrara Arte”, oggi guidata dal prof. Vittorio Sgarbi, assumendone in prima persona la Presidenza, con lo scopo di “restituire credibilità al Palazzo dei Diamanti, la cui attività espositiva rischia di naufragare” e “individuando, nei modi che ritiene più opportuni (…) un direttore che sia garante della qualità e dell’originalità …

Leggi →

LA VALSUGANA: TERRA DI PROMESSE NON MANTENUTE

Pergine

Interrogazione n. LA VALSUGANA: TERRA DI PROMESSE NON MANTENUTE Nelle scorse settimane il Sindaco di Pergine Valsugana ha evidenziato, in un apposita nota rivolta al Presidente della Giunta provinciale, il senso di disagio che prova il terzo Comune del Trentino davanti alle scelte in materia di opere pubbliche della Giunta provinciale che, evidentemente, ignorano i problemi ed i nodi aperti nel territorio dell’alta Valsugana. D’altronde, lentamente ci si sta abituando alla politica delle contraddizioni del salvinismo nostrano, capace di assecondare oggi una scelta e domani di sottoscrivere il suo esatto contrario, come dimostra perfettamente appunto la vicenda della Valsugana, nonostante l’appassionata difesa della Giunta provinciale affidata alla sanguignità di un …

Leggi →

Td, la risposta al comunicato di Spinelli

  Trentino digitale: invece di fare comunicati nebulosi si risponda alle interrogazioni inevase in maniera precisa. L’assessore Spinelli, da mesi istituzionalmente sfuggente, non avendo risposto alle numerose interrogazioni riguardanti Trentino Digitale, con un comunicato parziale prova a difendere lo sforamento della legge Madia del compenso del presidente della società. L’argomentazione dell’assessore è, in sostanza, che l’attuale Presidente guadagna meno del precedente, e quindi ci sono meno costi, e che si può capire se un dirigente sfora il tetto di 240.000 euro previsto dalla Madia alla fine dell’anno e non prima. Vale la pena ricordare all’assessore Spinelli, che la matematica non è un opinione, e che avrebbe dovuto specificare nel comunicato …

Leggi →
Pagina 30 di 81« Prima...1020...2829303132...405060...Ultima »