«Basta con le rivendicazioni localistiche Bisogna recuperare un senso collettivo»

di Marika Giovannini – Corriere del Trentino 10.03.2018 Zeni: «Dobbiamo avere la responsabilità di dire le cose come stanno. Io presidente? Prima si riparta» TRENTO Luca Zeni rifugge ogni tipo di semplificazione. Nel bailamme di attacchi e accuse incrociate che in questi giorni avvelena il clima nella coalizione di centrosinistra autonomista, l’ assessore provinciale alla sanità preferisce allontanare gli slogan per provare ad analizzare il quadro attraverso un ragionamento più articolato. Che alle rivendicazioni «particolari» antepone la «capacità di essere comunità politica» della coalizione di governo e la necessità di «assumersi la responsabilità di dire le cose come stanno». Altrimenti, avverte Zeni, «salta l’ idea di sistema e la fiducia …

Leggi →

Dopo il 4 marzo: Queste elezioni inducono a una profonda riflessione.

Queste elezioni inducono a una profonda riflessione. In allegato una intervista pubblicata oggi sull’Adige. Ringrazio chi in queste settimane ha sostenuto i candidati del centrosinistra. Il segnale che ci hanno mandato i cittadini è stato però molto forte, e ora occorre più di prima impegnarsi per indicare nuove soluzioni e proposte per il Trentino. Entrando ancora di più in relazione con le persone. Da ieri sono arrivati molti messaggi, con stimoli importanti. In particolare mi sono state fornite alcune indicazioni: – stare di più in mezzo alle persone, per cogliere i problemi quotidiani di ognuno. L’insistenza di questa indicazione mi fa riflettere. Sono in mezzo alle persone costantemente, in riunioni, …

Leggi →

L’Intervista: «In questo scenario negativo noi baricentro della coalizione»

di Luisa Maria Patruno – l’Adige 06/03/2018   Zeni: è rischioso fare finta che qui non sia successo niente «In questo scenario negativo il Pd risulta essere il baricentro intorno a cui rilanciare la coalizione di centrosinistra autonomista in vista delle elezioni provinciali di ottobre».  Luca Zeni, assessore provinciale alla salute e welfare del Pd, guarda avanti convinto che nella disfatta della maggioranza provinciale il Partito democratico debba ora prendere l’ iniziativa politica all’ interno dell’ alleanza, forte del suo 19%, rispetto a un Patt fermo al palo e una Upt letteralmente scomparsa dalla scena.   Assessore Zeni, come si spiega questa sconfitta pesante anche in Trentino? Per quanto riguarda …

Leggi →

Un po’ di chiarezza sull’Ospedale di Arco e sulla sanità in Alto Garda e Ledro

Con riferimento alle dichiarazioni non veritiere, a due giorni dalle elezioni politiche, sullo stato dell’Ospedale di Arco e più in generale sulla sanità dell’Alto Garda e Ledro, espresse ieri da alcuni esponenti politici locali all’interno della struttura ospedaliera, non si può che prendere atto, per l’ennesima volta, che nell’epoca della post-verità c’è chi sceglie di alimentare falsi allarmi e sfiducia, dimostrando disprezzo prima ancor che nei confronti delle istituzioni, nei confronti degli operatori e della loro professionalità a tutela della salute.  In situazioni come questa, dove è concreta la malafede di chi punta il dito, le argomentazioni delle istituzioni, difficilmente vengono prese in considerazione; di seguito quindi vengono riportati alcuni …

Leggi →

Elezioni Politiche 4 marzo 2018: facciamo crescere l’Autonomia

Il 4 marzo si vota. Con una legge che prevede in Trentino 3 collegi uninominali alla Camera e 3 collegi al Senato. Il che significa che non sarà un voto astratto, ma che si sceglierà concretamente la persona che rappresenterà il Trentino in Parlamento. In questi ultimi anni abbiamo toccato con mano l’importanza di avere una delegazione parlamentare compatta, Trentino ed Alto Adige/Sudtirol, capace di garantire rapporti e avanzare proposte condivise con la Provincia, e per questo i candidati del centrosinistra autonomista compongono una squadra coesa e seria. Ma oltre ad un aspetto di “interesse territoriale”, ci sono aspetti profondamente politici che ci consentono di poter dire che il Trentino …

Leggi →

Profughi, Trentino all’avanguardia

All’interno dell’emergenza profughi che l’Italia sta attraversando, il Trentino è stata la prima regione ad ideare e avviare il modello della distribuzione diffusa dei richiedenti asilo in piccoli gruppi nei comuni, scelta spesso indicata come riferimento nel resto d’Italia. Nonostante questo, in seguito ad una protesta di alcune decine di profughi accolti nel campo della protezione civile di Marco, qualcuno si è affrettato a rappresentare un sistema dell’accoglienza deficitario. Esistono due approcci principali al tema dell’immigrazione in generale e sull’accoglienza per i profughi in particolare. Il primo è quello della chiusura. Chi appartiene a questa categoria si richiama spesso alla necessità di tutelare la “nostra” identità dallo straniero, e propone …

Leggi →

APSS: Presentato il Bilancio di Missione 2016

Migliorano quasi la metà degli indicatori di performance, buoni risultati in vari ambiti dal percorso oncologico e screening, al governo della spesa farmaceutica, fino al percorso urgenza-emergenza e al settore materno infantile. Presentato dal direttore generale Paolo Bordon e dall’assessore alla salute e politiche sociali Luca Zeni il bilancio di missione dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari, lo strumento che evidenzia come, e con quali risultati, sono utilizzate le risorse pubbliche destinate alla salute. Un documento che descrive e analizza le attività svolte dall’Apss evidenziandone i risultati in termini di esiti sulla salute dei cittadini e sulla qualità dei servizi. Il bilancio di missione rappresenta uno degli atti fondamentali della …

Leggi →

Welfare, con l’accreditamento più scelta e qualità

In una società che cambia rapidamente, è dovere della società – e delle istituzioni che la rappresentano – rinnovare costantemente la capacità del sistema di welfare di tutelare le persone più fragili. Per salvaguardare i valori di equità, coesione, solidarietà e responsabilità che costituiscono il fondamento del nostro sistema di welfare, esiste oggi la necessità di favorire e accompagnare l’evoluzione degli interventi di cura e promozione del benessere collettivo, con una attenzione sempre maggiore non soltanto agli aspetti “prestazionali”, ma anche e soprattutto a quelli “relazionali” che garantiscano dignità e inclusione sociale. In questa prospettiva le realtà del sociale, terzo settore in primis, lavorando a stretto contatto con la parte …

Leggi →

«Giovani e imprese, le priorità»

Le priorità sono due: «Rendere il Trentino più attrattivo e ridare dignità a chi è vulnerabile». Scommettendo su una «autonomia dinamica e solidale» in grado di far fronte al rischio di frammentazione al quale anche il Trentino è sottoposto. L’ assessore democratico Luca Zeni indica il suo manifesto. Quasi programmatico. E indica la rotta in vista delle elezioni Politiche: «A Roma devono andare figure competenti, solide, capaci di fare da ponte».  Il manifesto di Zeni: «Trentino più attrattivo per dare risposte. Olivi? Nessuna sfida»   Zeni detta la linea: «Il Pd è il baricentro, non può subire ricatti» Corriere del Trentino 19/11/2017 di Marika Giovannini   «Autonomia dinamica e solidale …

Leggi →

Welfare anziani: il Consiglio provinciale approva la riforma

“E’ una riforma che fornisce ai territori e alle comunità di valle, tutti gli strumenti necessari per mettere in campo un sistema di servizi agli anziani capace di rispondere concretamente ai bisogni delle famiglie”. Così l’assessore alla politiche sociali Luca Zeni commenta l’approvazione, oggi pomeriggio in Consiglio provinciale, del disegno di legge che riforma l’assistenza agli anziani in Trentino. “Si passa da un modello – evidenzia Zeni – in cui si erogano servizi in maniera frammentata ad uno in cui i territori possono svolgere politiche per gli anziani in base ai reali bisogni delle persone, con la possibilità di mettere in campo piani individualizzati. L’invecchiamento è un fatto epocale e …

Leggi →
Pagina 3 di 3612345...102030...Ultima »