La privatizzazione della sanità da parte della giunta leghista

LA DESTRA E LA SANITÀ: PRIVATIZZAZIONI, DISSERVIZI E FUGHE – Il cattivo giorno si vede dal Trentino – - 176 medici fuggiti dal Trentino da quando c’è Fugatti e 30 dimissioni volontarie del personale a tempo determinato solo nei primi sei mesi del 2022. – Tempi sempre più lunghi di attesa al 118, con rischi per la salute in caso di emergenza. – Un aumento del 20%, per un totale di 72 milioni di euro, per finanziare la sanità privata a scapito di quella pubblica. Questi sono i numeri impietosi e vergognosi della sanità della Giunta Fugatti, che ha fatto sprofondare il sistema sanitario trentino dal primo al quinto posto …

Leggi →

Interventi mirati per ridurre il rischio di malattie trasmesse da insetti o artropodi

zz

  Ordine del giorno approvato il 28 luglio dal Consiglio Provinciale Interventi mirati per ridurre il rischio di malattie trasmesse da insetti o artropodi Le alte temperature favoriscono la proliferazione di insetti e artropodi e, con essi, la diffusione di agenti patogeni di cui sono vettori. L’Istituto Zooprofilattico sperimentale delle Venezie continua a rilevare zanzare infette di virus West Nile, il virus che provoca la febbre del Nilo. Prima del 2008 il West Nile non era presente in Italia, quest’anno si contano già centinaia di persone colpite con sintomi più o meno gravi e 4 morti. La diffusione del virus in alcune zone del Veneto è tale da rendere necessario …

Leggi →

Legislatura

legislatura

La legislatura finisce come era iniziata: con i due populismi, quello della Lega e del centrodestra e quello dei 5Stelle che gettano il Paese allo sbaraglio. Finisce con i due populismi che affossano non solo Draghi e un governo che era garanzia di credibilità in Europa e nel mondo, ma mettono a rischio il presente e il futuro degli Italiani. Sono a rischio 24 miliardi di PNRR e provvedimenti fondamentali come quelli per contenere il caro carburanti oggi e il caro energia a settembre. L’inflazione e il debito divoreranno l’economia e i salari, che rimarranno i peggiori d’Europa. Non rimane che prendere atto che il Partito Democratico e il centrosinistra …

Leggi →

Carcere e servizio medico

COSA SUCCEDE AL SERVIZIO MEDICO DEL CARCERE DI TRENTO? Nel crescente caos che pare ormai avvolgere il sistema sanitario provinciale, spicca d’improvviso la vicenda del servizio medico della Casa circondariale di Trento, dove pare che non sia più garantito il servizio medico di assistenza ai detenuti, a causa dell’assenza di un responsabile A.S.L. del carcere. E ciò avviene in un momento reso oggettivamente ancor più acuto dalla ripresa della pandemia che, soprattutto in una particolare struttura come quella carceraria, rischia di complicare la già ingarbugliata situazione. Per far luce sull’intera vicenda, il Consigliere del P.D. Luca Zeni, ha depositato oggi una interrogazione, al fine di sapere se la Giunta provinciale …

Leggi →

Il Trentino precario

IL TRENTINO PRECARIO Sulla precarietà del lavoro in Trentino una interrogazione di Luca Zeni Come noto, il Trentino è oggi, a livello nazionale ed europeo, la realtà dove più alta risulta essere l’incidenza del lavoro precario e momentaneo, come appare anche da una pregevole ricerca della U.I.L. regionale. Non è un segnale positivo perché testimonia anzitutto la fragilità del mercato del lavoro locale ed, al contempo, denuncia il rischio di possibili conflitti sociali, dettati appunto da instabilità e temporaneità dell’occupazione. A fronte di una simile fotografia del mercato del lavoro provinciale, segnata più da zone d’ombra che da prospettive di luce , il Consigliere del P.D. Luca Zeni ha presentato …

Leggi →

Le risposte 1 anno dopo..

mancate risposte

GIUNTA FUGATTI: QUANDO LE RISPOSTE ARRIVANO (INCOMPLETE) 1 ANNO DOPO Oggi la giunta provinciale ha risposto a due mie interrogazioni in materia di vaccini covid. La prima interrogazione era sulle categorie di priorità per i disabili; era il 14 aprile 2021, quando i vaccini erano pochi e i bisognosi molti. La seconda era sui protocolli covid nelle scuole; era il 25 novembre 2021 e chiedevo più semplificazione, perché in Trentino c’erano più limitazioni che nel resto del Paese. Mi rispondono un anno dopo (anziché nei 30 giorni previsti dal regolamento) in maniera superficiale e superata. In questo momento sono 102 le interrogazioni “scadute” a mia firma, in attesa di una risposta. …

Leggi →

Il cambio dei parametri nelle RSA

tagli rsa

IMPEGNI DISATTESI E SCURE SU LAVORO E SERVIZI: LA SANITA’ DI SEGNANA E FUGATTI Meno di due mesi fa l’assessora Segnana aveva sottoscritto un impegno a investire di più nell’assistenza nelle Rsa e sul personale infermieristico. Ma oggi la Provincia abbassa i requisiti minimi per l’assistenza infermieristica nelle Rsa: le strutture dovranno garantire un operatore ogni 15 pazienti anzichè ogni 10 e le reperibilità notturne potranno essere fatte da uno stesso operatore su più sedi. È chiaro che questo porterà a un carico di lavoro insostenibile per infermiere e infermieri che si tradurrà in meno servizi per i degenti e, cosa ancora più grave, a un aumento dei rischi per …

Leggi →

La tragedia della Marmolada

croce2

Così no, così non è giusto. L’emozione è forte, quando sali la Marmolada, montagna maestosa, uno dei simboli delle Alpi. Proprio la percezione della nostra fragilità, che in montagna è tanto evidente, rende tutto più nitido, modifica lo scorrere del tempo, ed i tanti appassionati che domenica erano su, tra i quali alcuni amici, sicuramente condividevano sentimenti di gioia, perché la montagna è pienezza di vita, è ricerca di senso. Certo, la montagna è anche consapevolezza che esistono dei rischi, e occorre sempre attenzione e conoscenza dei propri limiti. Ma di fronte alla tragedia di ieri, non è quello il punto: in quel momento per chi saliva, molte persone esperte, …

Leggi →

Comunità di valle, la montagna che ha partorito il topolino

comunità di valle

COMUNITÀ DI VALLE: LA MONTAGNA SOVRANISTA HA PARTORITO IL TOPOLINO… (MA QUANTO TEMPO PERSO!) Dopo le promesse in campagna elettorale e 3 anni e 8 mesi di elucubrazioni, la giunta Fugatti ha dovuto arrendersi alla realtà: le Comunità di Valle non vanno abolite. La giunta sovranista, con la sua volontà accentratrice, ha dovuto prendere atto di quello che noi le abbiamo sempre ripetuto: che la pianificazione urbanistica e i servizi alla persona non possono essere gestiti né dai singoli comuni (che se piccoli non ne hanno la forza) né dalla Provincia, perché troppo distante dal territorio. Alla fine la giunta ha scelto di arrivare dove noi abbiamo sempre detto, a …

Leggi →

Sull’aborto

neonato

La radicalizzazione dello scontro tra visioni contrapposte, che sta caratterizzando la lotta politica negli Stati Uniti, preoccupa per le ripercussioni della cultura americana sul resto del mondo, Italia compresa. L’ultimo scontro manicheo è quello in atto sul tema dell’aborto. Nel mio percorso di padre non potrò mai dimenticare quando mia moglie, alla prima gravidanza, ebbe un problema, e ci precipitammo in ospedale per un controllo. In attesa, col cuore in gola, ci trovammo vicino ad una ragazzina in lacrime, accompagnata da un’amica, nell’evidente opposta situazione di una gravidanza indesiderata. La nostra visita andò bene, ma rimanemmo colpiti dalla freddezza della ginecologa di turno, che di fronte alla nostra preoccupazione per …

Leggi →
Pagina 2 di 8512345...102030...Ultima »