Di seguito il testo dell’interrogazione in cui chiedo di poter sospendere il pagamento dell’IMUP per gli immobili i cui proprietari si trovano nell’impossibilità di trasferirvi la residenza, naturalmente a fronte dell’impegno di effettuare il trasferimento appena l’immobile stesso diventa agibile.

 

Ill.mo Signor

Bruno Dorigatti

Presidente del Consiglio provinciale

SEDE

 

Interrogazione a risposta immediata n. 6174

Il regime fiscale dell’IMUP è ancora in continua evoluzione. Attualmente l’imposta è sospesa per l’abitazione di residenza, si deve pagare per gli altri immobili. Ci sono però situazioni particolari, che si potrebbero definire borderline, dove il pagamento dell’imposta può apparire iniquo. Pensiamo al caso di chi abbia acquistato un immobile, la sua prima casa, con l’intenzione di andare a viverci quanto prima, ma che debba magari aspettare alcuni mesi per completare l’immobile stesso oppure per portare a termine lavori di ristrutturazione e/o ammodernamento. In questo caso, non potendo ovviamente trasferirvi la residenza, il cittadino è tenuto a pagare l’imposta in quanto la sua abitazione non rientra negli immobili per i quali è sospeso il pagamento. Stiamo parlando di casi non così infrequenti nella nostra realtà e chiedo pertanto al Presidente della Provincia e all’Assessore competente se esistono spazi giuridici, normativi o regolamentari che permettano di sospendere per un periodo stabilito il pagamento dell’IMUP per gli immobili i cui proprietari si trovano nell’impossibilità di trasferirvi la residenza, naturalmente a fronte dell’impegno di effettuare il trasferimento appena l’immobile stesso diventa agibile.

 

 

cons. Luca Zeni

Trento, 13 giugno 2013

RISPOSTA

rassegna stampa Corriede del Trentino

Lascia un commento