INTERROGAZIONE

 

Consulenze alla società Deloitte Consulting srl da parte di Trento Rise: quale la posizione dell’Europa?

 

Le domande sul ruolo della società Deloitte Consulting srl, beneficiaria di numerose commesse da parte della Provincia e delle sue società partecipate, sono state molteplici ed oggetto di numerose interrogazioni e articoli di stampa; per questo non ci soffermeremo in questa sede su premesse che si possono ormai dare per note.

Vogliamo soffermarci invece su un tema più specifico, che riguarda il PCP (pre commercial procurement), appalto vinto dalla società Deloitte, per “un progetto di ricerca orientata, ricerca e sviluppo (pre commercial procurement) su modelli organizzativi e di processo abilitanti al trasferimento tecnologico e all’applicazione di soluzioni innovative”

Ricordiamo, riprendendo dal sito di Trento Rise, l’obiettivo dei PCP:

Coinvolgere le imprese, soprattutto le PMI, vero motore dell’economia locale, è una delle principali linee di azione di Trento RISE, che infatti ha sviluppato vari strumenti per promuovere l’innovazione nel settore imprenditoriale e nella società. Il principale è quello dei bandi pre-commerciali (Pre-Commercial Procurement: PCP), la pioneristica procedura d’appalto fortemente voluta da Bruxelles per rendere più innovativa e dinamica l’economia europea, attraverso la creazione di forme di partenariato pubblico – privati.

I PCP sono intrinsecamente innovativi: riguardano strettamente servizi di ricerca e sviluppo, e prevedono una compartecipazione economica dell’aggiudicatario alla realizzazione del progetto, oltre alla condivisione dei risultati dell’attività di ricerca. PMI e associazioni di categoria sono coinvolte fin dall’inizio per individuare un primo utilizzatore, cioè un’istituzione o un gruppo di cittadini disposti a sostenere il progetto pre-commerciale per essere poi i primi a disporre del risultato.

In questo modo le PMI possono arrivare sul mercato in tempi brevi con prodotti e servizi innovativi, ma anche facili da vendere grazie al vantaggio competitivo dato dall’innovatività del servizio o prodotto offerto. I PCP per le PMI offrono inoltre la possibilità di entrare nel network internazionale del sesto nodo ICT dello European Institute of Innovation & Technology (EIT), che si trova proprio a Trento e vanta partner industriali di eccellenza come Siemens, Philips, Ericsson, Engineering e Telecom Italia”.

 

Trento RISE è core partner del network ICT dello European Institute of Innovation and Technology, ed ospita la sede del nodo italiano dell’EIT ICT Labs, lavorando in sinergia con gli altri cinque nodi del network: Berlino, Parigi, Helsinki, Eindhoven e Stoccolma.

Trento RISE è nato infatti grazie al supporto, anche finanziario, oltre che della Provincia di Trento, dell’Unione Europea, che mantiene quindi una supervisione sul funzionamento dell’ente.

Quello che desta preoccupazione è che il sistema molto complesso e particolare del Pre Commercial Procurement dovrebbe essere ammesso in una realtà come Trento Rise, la cui mission costitutiva è legata a innovazione e ricerca, soltanto nei casi nei quali il rapporto con l’impresa sia segnato da conoscenze irripetibili e attività di ricerca. Diversamente saremmo nel normale campo della consulenza regolata dalle regole degli appalti ordinari.

Nel caso di specie, al di là del fatto che sulle questioni oggetto del contratto negli anni precedenti la Provincia era riuscita a adempiere con risorse interne, non è di facile comprensione dove risiedano le caratteristiche di innovazione e ricerca del progetto e gli obiettivi concreti dello stesso, oltre ai risultati fino ad ora ottenuti

ciò premesso interrogo il Presidente della Giunta provinciale

per sapere

1)      se l’appalto di Pre Commercial Procurement vinto da Deloitte Consulting srl consista in un progetto con caratteristiche di innovazione e ricerca tali da rientrare nell’ambito dell’attività di Trento Rise, o se si tratti in realtà di una ordinaria attività di consulenza;

2)      se esista il rischio di sanzioni, di procedure di infrazione, da parte dell’autorità europea per mancato rispetto delle caratteristiche dell’attività svolta da Deloitte

3)      quali siano i risultati fino ad ora ottenuti ed i benefici per l’amministrazione provinciale;

4)      se si intendano fornire ulteriori commissioni a Deloitte, in qualunque forma, attraverso Trento Rise o altre società di sistema, e se si, quali si prevedono e per quali importi.
cons. Luca Zeni

A norma di regolamento chiedo risposta scritta.

Trento, 5 dicembre 2014

 

 

 

Segnalo una puntata di report dove spiega bene come innovazione, universita’ imprese e capitali di rischio possono aiutare la crescita.

http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-a31abb5d-9a75-4947-8628-445afaa5ea0d.html

Report Collaborazione di Chiara Avesani, Andrea De Marco e Filippo Proietti. Una nuova rivoluzione industriale

 

 

 

 

Lascia un commento